Come scegliere le tende

Se guardiamo gli interni di una casa un particolare che salta subito  all’occhio sono le tende.

Le tende hanno un ruolo più pratico, ovvero proteggere la nostra privacy dagli occhi indiscreti dei passanti o non fare entrare troppa luce, e uno invece più decorativo in quanto sono un vero e proprio elemento d’arredo e possono cambiare da sole la visuale di una stanza, è per questo che la scelta delle tende dev’essere ponderata con cura ed attenzione.

La scelta del tipo di tende

Esistono vari tipi di tende che ora andremo ad analizzare ma bisogna premettere che il più delle volte non avrete possibilità di scelta ma dovrete adattarvi ai voleri della propria casa.

Esistono un numero enorme di tipi di tende, differiscono dal colore, al tessuto, ai materiali, alla forma, etc. ed è per questo che ora vorrei fare una breve carrellata sui tipi di tende più comuni.

Le tendine

Le più semplici sono le cosidette tendine, ovvero due pezzi di stoffa attaccati direttamente sull’anta della finestra grazie a due gancetti o a del velcro attaccato alla parte superiore della finestra. In questo caso la tenda copre solo il vetro della finestra e da un effetto molto semplice, facili sia da lavare che da smontare, sono l’ideale per ambienti come la cucina o il bagno.

Tende all’americana

Le tende all’americana sono le più classiche, montate su binari, fissate o al soffitto o in qualche caso alla parete. Abitualmente hanno una cadono a terra morbidamente, spesso sono leggermente arricciate e lunghe fino a terra quasi. Questo tipo di tende può essere montata a bastone, con una sbarra decorativa dei più svariati materiali, come avorio, ferro battuto o ottone, e montata ad anelli.

Tende mantovane

Le tende mantovane sono invece molto baroccheggianti, in quanto presentano il più delle volte doppie tende, con le prime che fanno da cornice alle seconde più interne, sono molto belle da vedere e danno alla vostra stanza un tocco di eleganza e di regalità, anche se hanno una manutenzione che dura parecchio tempo.

Tende veneziane

Per concludere vorrei presentare le tende veneziane, difficilmente in tessuto ma in materiale duro, alluminio o legno di solito, la struttura lamellare consente tramite un meccanismo interno di variare la quantità di luce che traspare nella stanza.

Come avete visto esistono parecchi tipi di tende e la scelta non è mai facile, il mio consiglio come al solito, è di affidarsi al proprio gusto personale e al buon senso, ad esempio delle tende molto barocche piene di pieghe e arricciamenti andranno bene solo in alcuni ambienti, ad esempio la camera da letto e il soggiorno, altre tipi di tende stanno meglio in altri tipi di stanze.

Come scegliere le tende

State attenti anche allo stile che volete dare alla vostra casa, Se lo stile è molto semplice o molto moderno evitate tende “complicate” o eleganti, stessa cosa se non avete passione per i lavori di casa lasciate perdere, perché occorre parecchio tempo per montarle e smontarle per ogni volta che volete lavarle.

Verificate anche il livello di luminosità di casa vostra, molta luce significa tende più spesse, con poca luce vanno decisamente meglio tende molto leggere.

Fate un’analisi dei colori prevalenti nella stanza, se la vostra stanza è pitturata di rosso evitate tende verdi fosforescenti.

Prendete in considerazioni anche le condizioni della casa dove dovete montare le tende, avere delle tende con un bastone superiore o una tapparella richiedono uno spazio sopra la finestra non indifferente e non sempre è possibile montare quello che volete. Non tralasciate nella scelta anche le vostre esigenze, ad esempio, se anche un minimo di luce vi impedirà di addormentarvi usate delle tende oscuranti per la camera da letto, oppure usate delle tapparelle.

Ora che sapete queste cose potrete sbizzarrirvi e scegliere le soluzioni più adatte a voi!