Arredamento pop

Lo stile pop nasce a fine anni 60 ed è molto in voga anche oggi a fine 2011, sia dal punto di vista culturale e artistico che dal punto di vista dell’arredamento.

Come nasce il pop

Pop sta per popular ovvero popolare, prima degli anni ’60 si pensava che tutto ciò degno di nota intellettuale/artistica era superiore alla cultura popolare, questa condizione comincia a cambiare negli anni ’50 e nel decennio dopo viene totalmente annientata dalla cultura pop. L’intellettualismo muore e anche ciò che è popular diventa interessante artisticamente.

Prima di parlare di arredamento bisogna capire profondamente i cambiamenti degli anni del boom economico e del benessere, le persone potevano permettersi di acquistare numerosi prodotti e questo ha cambiato profondamente la cultura preestistente.

Sotto questo cambiamento si sviluppa la Pop Art con artisti quali Wahrol o Lichtenstein e come sempre l’arte coinvolge anche l’arredamento.

Arredare in stile Pop Art

I mobili cambiano le loro forme e i loro materiali, diventano comuni materiali come le resine e la plastica o il plexiglass. Il colore che è una parte decisamente importante per questo tipo di arredamento cambia totalmente, diventa fluo, sgargiante, allegro e vivace. Le forme diventano più estroverse e originali (materiali come la plastica sono più semplici e malleabili del legno).

I mobili

I mobili da semplici elementi funzionali diventano elementi d’arredo veri e propri. Alla tinta unita si aggiungono altre fantasie come le righe o pois.

Acquistano grande importanza in quanto popular le star del cinema di quegli anni (un nome su tutti Marylin Monroe) e la loro effige viene stampata sui prodotti più svariati, acquistano grande importanza anche eroi dei fumetti, altro elemento molto pop.

I materiali

Il materiale su cui puntare se volete un vero e proprio arredamento pop è la plastica, materiale principe di quegli anni. Il basso costo e la facilità di lavorazione la rendevano accessibile a tutti e offrivano possibilità di design anche ricercato per tutti.

Quindi riassumendo per un buon arredamento pop le cose da tenere a mente sono:

  • colori sgargianti
  • forme stravaganti e semplici allo stesso tempo (niente barocchismi)
  • oggetti e mobili in plastica
  • rimandi alla cultura pop(ular) degli anni ’60