Più ancora che nel resto della casa la cameretta richiede una riflessione su quali sono i gusti e le esigenze di chi ci vive: dal bambino piccolo all’adolescente cambiano decisamente e la cameretta ha il difficile compito di adattarsi alle diverse fasi della crescita.




In particolare le bambine hanno gusti completamente diversi rispetto ai coetanei di sesso opposto e la loro stanza è uno spazio da progettare attentamente. Ecco quindi qualche consiglio su come arredare la cameretta per ragazze.

 




La scelta dei colori cadrà su tinte prevalentemente femminili, come il rosa, il lilla e il rosso, accompagnate dal bianco, oppure su accostamenti delicati con legni chiari, panna e tortora per ragazze più grandi. Consigliamo di non esagerare con il rosa shocking, ma di pensare a una cameretta che possa durare e adattarsi anche ad una ragazza grande. Un’attenzione particolare la richiedono poi tutti i piccoli dettagli che per una bambina possono essere importanti: a volte basta qualche piccolo accorgimento, come mettere le tendine al letto a castello per trasformare l’arredamento e creare una cameretta da principessa



Come funzionalità la principale differenza tra maschi è femmine è l’armadio: i mille vestiti di una donna richiedono un guardaroba speciale, per cui servirà un armadio capiente (almeno quattro ante), le ragazze amano particolarmente le ante scenografiche dell’armadio scorrevole oppure la cabina armadio. Mentre i bambini si ritrovano più spesso a fare scorribande all’aperto oppure davanti alla playstation le ragazze amano avere uno spazio privato dove trovarsi a chiacchierare e spettegolare, isolate dagli adulti. L’arredamento può aiutarle pensando a un letto che sia faccia da divano, il letto imbottito è ideale allo scopo, oppure in alternativa bastano dei cuscini supplementari da aggiungere al letto. Se c’è lo spazio si possono anche aggiungere pouff o poltroncine, a rendere accogliente l’atmosfera può pensarci anche un tappeto, adatto soprattutto alle bambine più piccole.lle bambine più piccole.